la divina commedia: paradiso-dante alighieri-9788804671633

LA DIVINA COMMEDIA: PARADISO

 (En papel)

DANTE ALIGHIERI

, 2016
  • Encuadernación: Tapa blanda
  • Editorial: MONDADORI ITALIA
  • Lengua: ITALIANO
  • ISBN: 9788804671633
Nel ciel che più de la sua luce prende / fu'io, e vidi cose che ridire / né sa né può chi di là sù discende.

La terza «sublimis cantica» – come il suo autore, con profonda consapevolezza e bellezza, la definì – contiene in sé qualcosa di unico, che la rende diversa da ogni altra composizione della letteratura. Essa appare nuova anche rispetto alle prime due parti del poema, già così rivoluzionarie nell'invenzione e nel linguaggio. Perché la poesia del Paradiso non racconta vicende di uomini, non descrive paesaggi. Essa si sostanzia di cose che non si vedono e che, soltanto, per fede, si sperano. E tuttavia anche e soprattutto qui il genio di Dante riesce a esprimersi con versi di grande potenza, che si imprimono per sempre nella mente del lettore con immagini di straordinaria forza suggestiva.

$349.00

$331.55

Inseparables, comprar "LA DIVINA COMMEDIA: PARADISO" junto con:

la divina commedia: paradiso-dante alighieri-9788804671633
paradiso-9788875733247
PARADISO DANTE ALIGHIERI

Cómpralos hoy por

la divina commedia: paradiso-dante alighieri-9788804671633
divina commedia. (ediz. integrale)-9788854195547
DIVINA COMMEDIA. (EDIZ. INTEGRALE) DANTE ALIGHIERI

Cómpralos hoy por

la divina commedia: paradiso-dante alighieri-9788804671633
la divina commedia-9788820302092
LA DIVINA COMMEDIA DANTE ALIGHIERI

Cómpralos hoy por

Datos del libro

  • Editorial: MONDADORI ITALIA
  • Lengua: ITALIANO
  • Encuadernación: Tapa blanda
  • ISBN: 9788804671633
  • Año edición: 2016

Resumen

Nel ciel che più de la sua luce prende / fu'io, e vidi cose che ridire / né sa né può chi di là sù discende.

La terza «sublimis cantica» – come il suo autore, con profonda consapevolezza e bellezza, la definì – contiene in sé qualcosa di unico, che la rende diversa da ogni altra composizione della letteratura. Essa appare nuova anche rispetto alle prime due parti del poema, già così rivoluzionarie nell'invenzione e nel linguaggio. Perché la poesia del Paradiso non racconta vicende di uomini, non descrive paesaggi. Essa si sostanzia di cose che non si vedono e che, soltanto, per fede, si sperano. E tuttavia anche e soprattutto qui il genio di Dante riesce a esprimersi con versi di grande potenza, che si imprimono per sempre nella mente del lettore con immagini di straordinaria forza suggestiva.

0

Valoración Media

Todavía no ha sido valorado

Valoraciones usuarios

  • (0)
  • (0)
  • (0)
  • (0)
  • (0)

Recomendaciones usuarios

  • 0% No ha sido todavía recomendado
Haz tu recomendación

Opiniones "LA DIVINA COMMEDIA: PARADISO"

No hay opiniones para este producto

Hazte un hueco en la comunidad de Casa del Libro, regístrate